Buonaceto | L’acetaia
15850
page,page-id-15850,page-template,page-template-full_width-php,ajax_fade,page_not_loaded,boxed, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-6.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.4,vc_responsive
uva_buonaceto
La materia prima

Il podere Conti della Mutilena utilzza esclusivamente le uve tradizionali dei propri vigneti, coltivati solo per questo scopo utilizzando tutto il mosto che ne ricava e non solo le parti meno preziose e perciò più economiche.

Le nostre uve autoctone; lambrusca e lancellotta sono nere e corpose. L’aceto che ne deriva è molto nero, ricco di pigmenti e sostanze aromatiche, di gusto dolce ma soprattutto non aspro, delicato, sia all’olfatto sia al palato.

processo_produttivo
Il processo produttivo

La tradizione è ancora viva nella famiglia che con dedizione e meticolosa cura ripete ogni anno il ciclo di produzione. Lavorazioni e procedimenti che si replicano da secoli:

  • la vendemmia
  • la pigiatura
  • la cottura
  • la maturazione

Per ottenere e dare vita ad un’emozione sempre immutata.

prodotti
Il prodotto

Il prodotto ottenuto è molto profumato e completo e, grazie alle sue proprietà organolettiche di altissimo pregio e il suo straordinario aroma, insaporisce:

  • cibi a lunga cottura, aggiungendolo poco prima di spegnere il fuoco
  • carpacci di carne e pesce, aggiunto al momento di servire in tavola
  • formaggi e insalate
  • gelato e frutta fresca